Tag Archives: Audrey Hepburn

Moda di primavera? Per il look navy è tempo di un orologio Navigare!

Si sa’, ci sono mode e mode. Certe durano una stagione, alcune ritornano in modo ciclico, altre ancora non tramontano mai.

Quest’ultimo caso e’ quello dell’outfit navy, in stile marinaro, proposto da Coco Chanel in molte delle sue collezioni ed indossato da donne di stile molto diverse tra loro: sia Brigitte Bardot che Audrey Hepburn hanno dato infatti, la loro interpretazione della classica maglietta a righe.

Mademoiselle Cocò indossa la maglietta a strisce bianca e blu: è stata lei a trasformare questo capo in un must have

Audrey Hepburn negli anni '50 in puro stile navy

Questo evergreen e’ tornato alla ribalta per la stagione primavera-estate 2012 tanto che anche Stella McCartney ha proposto la sua versione marinara della celebre borsa a tracolla Falabella, vera e propria icona per le fashion addicted!

Come dicevo, ci sono mode e mode ma anche modi.

Per un conosciuto brand prêt-à-porter, orgoglio del “saper fare” italiano, questo stile non e’ affatto una moda, bensì un modo di essere, una way of life. Sto parlando di Navigare, marchio nostrano esistente dagli anni ’80, conosciuto da tutti per l’appeal casual, dinamico e sempre attuale. Ai classici bianco, rosso e blu, Navigare accosta il vitale colore giallo, l’etereo azzurro ed il modaiolo colore fuxia, proponendo in aggiunta ai capi d’abbigliamento l’accessorio che ci accompagna in ogni attimo della nostra giornata: l’orologio.

La versione a righe multicolor della Falabella di Stella McCartney (P/E 2012)

L’orologio è assolutamente il più democratico tra gli accessori, utile ed indispensabile come un abito ma al tempo stesso intrigante e personale come un gioiello. Un gioiello per uomo e donna, senza distinzione.

Ho deciso di presentare questa collezione di orologi perchè credo riassuma proprio queste caratteristiche: utilità, praticità senza rinunciare al gusto. I vari modelli delle linee proposte nella nuova collezione 2012 si declinano nei colori tipici del brand accostando all’acciaio e al tesssuto i materiali più moderni quali il silicone, il caucciù ed il teflon. Diversi tipi di movimento, dal quarzo al cronografo, possono rispondere alle esigenze di chiunque lo indossi.

Colore e moda, prezzo accessibile ed elevata qualità garantita dalla famiglia Bianchi, unico distributore autorizzato per l’Italia, presente nel mondo dell’orologeria dal 1927.

Ma torniamo alla collezione perchè c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Se sei una fashionista farai fatica a non rimanere attratta dagli strass e dal modello

Orologio Navigare strass con cinturino in silocne fuxia

con il cinturino fuxia in silicone. Io non ho saputo rinunciarci. Da indossare durante tutto il giorno, al mattino ma anche alla sera con un total black look.

E che dire di questo modello giallo che rievoca una regata in barca? Camicia bianca, jeans delavè, foulard al collo, vento tra i capelli ed orologio della linea Navy (proposto nella versione uomo e donna) per uno stile alla Brigitte Bardot!

Orologio Cronografo da Uomo bianco e blu

E la proposta per l’uomo? E’ davvero molto ampia. Gli orologi maschili sono caratterizzati da una cassa grande, con finitura cromata o black satinata, in materiali tecnici che li rendono leggeri ma presenti, pratici ma d’effetto. Sono perfetti da indossare per il tempo libero, con la classica polo stile rugby, ma anche con una camicia a bastonetto in ufficio, o ancora con la giacca sahariana per il safari in Namibia! L’uomo dinamico, elegante, avvenuroso ed attento allo stile troverà il suo orologio tra quelli di questa nuova collezione Navigare. Se sei uomo e hai un dubbio su cosa regalarti, questo è il mio consiglio!

Orologio Navy con cinturino in silicone giallo

Ma se sei donna, nessuna invidia! Potrai ugualmente indossare questi orologi maschili con un sensuale look a la garconne, giocando su dettagli: pantalone a sigaretta, francesina, camicia oxford ed orologio Royal Navy.

E a te piacciono questi orologi? Che ne pensi?

Se anche per te è tempo di un orologio Navigare clicca QUI! Troverai tutta la collezione e.. una sorpresa!

Aspetto un tuo commento, come sempre, qui sotto!

 

E.Z.

 

 

1 Comment

Filed under Accessori, Firme Vintage, Vintage

Lo stile Audrey Hepburn in un gioiello firmato Givenchy

Audrey Hepburn indossa un tubino firmato Givenchy. E' lei a lanciarne la moda sul set del film Colazione da Tiffany

Anno 1952, il designer Hubert de Givenchy fonda l’omonimo brand di moda.

Amatissimo dall’elegante Audrey Hepburn che decide di indossare durante le riprese del film Colazione da Tiffany il celebre tubino nero diventato poi, nel corso degli anni, il segno distintivo della maison Givenchy.
Un brand raffinato e di stile, in grado di creare l’immagine di una diva che trasmette quell’allure che ne ha creato il mito.
Negli anni ’60 non solo il tubino nero diventa un oggetto di culto ma, assieme ad esso, anche le perle che vengono utilizzate per creare collane, spille ed orecchini a clip.
La perla campagne, dal gusto elegante e principesco, è la perla prediletta da Givenchy che propone orecchini a lobo semplici ma di alto gusto.
Sempre per Audrey Hepburn, che spontanemente è diventata la testimonial del brand, Givenchy realizza il profumo L’interdit.
Negli stessi anni il designer lancia una linea di bijoux in grado di portare al di fuori della pellicola cinematografica e quindi nella vita reale, il fascino di immagini da sogno.
Sono gioielli lineari, mai esagerati, adatti ad un abito altrettanto lineare e sobrio. 

Orecchini con perle cabochon color champagne firmati Givenchy

Il colore prediletto del metallo è sicuramente il giallo che va a creare interessanti giochi di luce, ma non mancano gioielli in metallo bianco tempestati di strass. Peculiari della firma sono le catene, o cortissime aderenti al collo oppure lunghissime a chanel, con maglie larghe e nodi di dimensioni importanti.
E voi l’avete il vostro little black dress ed il votro gioiello firmato Givenchy per sentirvi una novella Audrey?

2 Comments

Filed under Cultura del Gioiello, Firme Vintage, Vintage